UN PONTE PER LA SOLIDARIETA’ A VOLANDIA

UN PONTE PER LA SOLIDARIETA’ A VOLANDIA
Ieri Roberto e io eravamo a Volandia per il nostro turno come volontari, e al pomeriggio avevamo una visita guidata molto speciale. Ci avevano detto che erano un gruppo di 26 persone ma non sapevamo nulla di loro ma eravamo molto curiosi.
Alle 15 sono arrivati questi bellissimi bambini/ragazzini di un orfanotrofio in Ucraina accompagnati da altri bambini italiani e delle famiglie che gli ospitano.
Roberto e io siamo molto contenti quando i bambini ci visitano perché ti ascoltano, e ti fanno mille domande, il gruppetto di ragazzi era molto sveglio e sin dall’inizio della visita si sono mostrati molto interessati. La loro interprete Katia è stata bravissima a far capire il linguaggio tecnico degli aerei.
Ho visto bambini educati, affettuosi, svegli, ma poi pensavo come si sentiranno, loro che sono cosi piccoli a vivere in un orfanotrofio, e pensavo e mi rattristavo ma poi alzavo lo sguardo e uno di loro sorrideva e poi mi passavano tutti i pensieri negativi.
In due ore di visita ho imparato molto da loro, gli ho osservati e ho capito tante “cose”, e pensavo anche io vorrei fare qualcosa per loro, e pensavo ad “un ponte per la solidarietà” che loro fanno di più…
Ho conosciuto Andrea, sua moglie e Giuliana, persone fantastiche! e tutta la gente che lavora insieme a loro fanno un lavoro bellissimo il loro obiettivo è la progettazione e realizzazione di attività che servano a fornire aiuti concreti a questi bambini contribuendo alla loro sana ed equilibrata crescita.
 
Sono nati alcuni anni fa presso la Parrocchia San Vincenzo di Cormano (MI) Oggi sono una vera e propria associazione costituita da persone singole o nuclei familiari, che pongono le proprie qualità a disposizione dei bambini ospiti di alcuni orfanotrofi ucraini, seguendo linee comuni di progetto.

 

Noi, insieme a loro alla fine della visita guidata
Annunci


Categorie:Senza categoria

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Paper Girl in a Paper Town

Aspirante scrittrice. Sono una ragazza di carta in una città di carta

Professoressa Orrù

Latino e Greco per le mie classi del Liceo Dettori di Cagliari fino a settembre 2017; ora anche altro, anche per altri

Jesslan

Una bionda a 88 mph

JSunflower

Segui i tuoi sogni, loro conoscono la strada.

Michela Silvia D'Alessandro Fotografia

"The emotions seen by my eyes"

Stefano Cicchini

Italian Influencer & Instagram Specialist

Diario di una psicopatica sentimentale

Un professionista non se la prende mai con un cretino. Luis Sepulveda

Gabo Serra PH Travel

Ci sono due modi per vivere: uno è viaggiare ed essere felici, l'altro non lo conosco.

hovogliadichiacchiere . . .

cosa c'è di meglio di una bella chiacchierata fra amici?

Storie in punta di righe

fiabe, racconti e ritratti di parole

Povertà e Ricchezza

OSARE RENDE LIBERI

lagendadichiara

working to get out of my comfort zone, or maybe, make it bigger !

tacotacorinbimbim

in alta definizione

Chiavari EMOZIONI tra Caruggi e Portici

Da un'Emozione nasce un Disegno da un Disegno un'EMOZIONE

EmoticonBlu

Mi contraddico? Certo che mi contraddico! Sono grande, contengo moltitudini! (W. Whitman)

hicetnunc.wordpress.com

La sensibilità è un dono prezioso e raro. Chi è sensibile sente il doppio e in anticipo, sente la pioggia prima ancora che gli cada addosso e sente le urla di chi piange in silenzio, chi è sensibile non ha bisogno di spiegazioni inutili, preferisce un abbraccio muto.

Letture/Lecturas

"Leggere è sognare per mano altrui. /Leer es soñar de la mano del otro " Fernando Pessoa, Il libro dell'inquietudine- Libro del desasosiego

dimensioneC

Se apro la porta al mondo, forse qualcuno entrerà

I bit-elloni

Retrogames, Videogames, Console e Retrogaming

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: