Giulia… una ragazza che sognava di fare il pilota (NO AL NONNISMO)

Si chiama Giulia, ha vent’anni e vuole fare la pilota di jet militari.

Ma forse, questo, non accadrà visto che la giovane recluta, quarta nel concorso di ammissione all’accademia e prima al tirocinio di carenza dell’istituzione a capire la progressiva emarginazione di Giulia, che ha cercato invano un canale di dialogo e ha avuto un crollo emotivo, è stata espulsa per non aver accettato il “battesimo del volo di fine corso”.

“Sono stata vittima di nonnismo”, la fa corta attraverso le parole del suo legale che sta seguendo la sua causa davanti alla Procura militare di Roma.

Giulia Jasmine Schiff alla fine ha deciso di adire le vie legali denunciando i fatti cui è stata vittima fornendo video e fotografie che provano i fatti.

La giovane non ha sopportato il “battesimo del volo” praticato a tutti i nuovi allievi al termine dell’addestramento, che consiste nell’essere sbattuta per tre volte “a testa di ariete” contro un’ala monumentale nel cortile della scuola. A seguire un bagno nella piscina, lanciata dai commilitoni.

Lei si lamenta, è contraria, ma “deve” subire. Al termine del rito la pacca sulle spalle dei colleghi segna “l’accettazione” nell’esclusivo club.

Ma il suo disagio persiste e ne parla con colleghe e colleghi a lei vicini: le lamentele fanno sì che qualcosa cambi.

Da quel momento diviene “pecora nera” dell’Accademia ed è un susseguirsi di rimproveri, ammonimenti e tre lettere di biasimo, addirittura sessanta turni di consegna.

“Mi punivano per qualsiasi sciocchezza, una pesca addentata a un metro dalla zona consentita, una chiacchiera sulle scale…”

dice al Corriere.

Più viene punita più lei si mostra “insubordinata”, la spirale negativa si inniesca con facilità.

L’epilogo è l’espulsione.

Dal canto suo l’aeronautica fa sapere che: “Il sergente Schiff ha palesato numerose mancanze nel rispetto delle vigenti regole dell’Istituto, delle norme di vita interna dell’Accademia, nonché di quelle impartite dal Comando”.

I risvolti penali sono nelle mani della procura di Roma.



Categorie:news

Tag:, ,

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Ti serve una mano?

Imparare a convivere con una sola mano

indossa fashion blog

camiceria sartoriale su misura

El Blog de Zoe

salud, estética y mas

Tubarrywhite

Take it easy

Il blog di Elena

Immagini, pensieri, racconti

s8c blog

“Rosso di sera non fa primavera“ – PAPEROGA – da qualche fumetto della mia infanzia (ahimè, mai finita)

the smARTraveller blog ✈

dedicated to all of you who love and live for travelling

DEDALUS: corsi, testi e contesti di volo letterario

Appunti e progetti, tra mura e spazi liberi

La Gallina Ubriaca

Il giornale degli studenti dell’Università di Verona

giornalevinocibo

Testata di critica enogastronomica - Direttore Luigi Salvo

Moonimalista

Minimalismo, zero rifiuti, viaggi, e...

Gianluca Solera

Mediterraneo, Società Civile, Politica e Interculturalità

SRarch

Simona Renga Architetto - la tua casa per te

Una tizia che scrive

Sara Giannaccini - un’altra idea di blog

Notedipoesie

Come sei bella. La tua bellezza mi spaventa. E ho fame di te. E ho sete di te. E ti supplico: nasconditi.

Superselectawires.com

Connecting Wires

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: