Mani al volante

Ciao a tutti, da qualche mese mi stanno capitando delle situazioni automobilistiche al quanto rare per la mia quotidianità.

Volevo fare una premessa, prima di iniziare questo racconto.

Ho la patente da 12 anni, e non ho mai fatto incidenti; ne ho subito 3.

Mi considero una donna alla guida abbastanza tranquilla e confesso che anch’io quando sono di corsa accelero.

Come vi dicevo nella strada che percorro per arrivare al lavoro (Strada Statale 336 che inizia con l’A8 uscita Busto Arsizio e finisce con l’A4 uscita Marcallo Mesero ed è lunga 36 km) Ho visto molteplici incidenti di tutti i tipi.

  • Tamponamento
  • Urto laterale
  • Urto frontale
  • Investimento
  • Urto contro ostacolo
  • Fuoriuscita dalla sede stradale

Con macchine grandi, piccole, camion, furgoni…

E quindi molto spesso arrivo tardi al lavoro e questa cosa deve finire… ecco questo post per gli amici che guidano disperatamente come se non ci fosse un domani e fanno incidenti bruttissimi.

Tre semplici consigli; ce ne sarebbero tanti altri ma ci limitiamo perche non siamo degli esperti.

1.Aggiornarsi sul Codice della Strada, so che tutti siamo stati promossi all’esame di scuola guida ma una rinfrescata non fa mai male a nessuno. Anzi ci aiuta a capire se qualcosa è cambiato e cosi evitare brutti incidenti e multe salate. Per esempio per chi parla al telefono senza vivavoce la multa sarà di 165€. https://www.tpi.it/2019/01/18/codice-della-strada-multe-news/ vi lascio questo link cosi potete leggere con calma se ci sono delle novità per questo nuovo anno.

 

2.Avere la Distanza di Sicurezza, è importante perchè avere dello spazio per riuscire a reagire può davvero aiutare. Come la calcoliamo? Non è un valore fisso, è pari allo spazio di reazione, https://www.guidaevai.com/manuale-patente/distanza-di-sicurezza … Lo so che anche questo punto è risaputo ma rispettare la distanza di sicurezza secondo me eviterà molti incidenti.

 

3.E per finire Guidare bene; nei centri urbani, centri extraurbani e autostrade. Nei centri urbani la guida dovrebbe essere più tranquilla, 50 a 70 km/h sono molti i rischi che incontriamo tutti i giorni in città ma leggere i cartelli, guidare con cautela, avere gli occhi sempre aperti e usare il buon senso secondo me molte incidenti potrebbero evitarsi. Nei Centri Extraurbani sicuramente sono più lineari, i limiti vanno dai 90 ai 110 km/h. Quindi anche lì mi raccomando non schiacciare troppo l’acceleratore. In Autostrada non ci sono i semafori, troppo bello! … I limite è spesso intorno ai 130 km/h. Ma lo stesso occhi aperti sempre. Ci sono le corsie di sorpasso!!!

Mani al Volante.

Sono curiosa dei vostri commenti 🙂

 

 

 

Annunci


Categorie:Tempo Libero

Tag:,

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Piano Infinito

COOPERATIVA SOCIALE PER LA PROMOZIONE DELLA PERSONA E DELLA SOLIDARIETÀ

L'inquilina del terzo piano

Blog di cinema di Martina Cancellieri

Paper Girl in a Paper Town

Aspirante scrittrice. Sono una ragazza di carta in una città di carta

Professoressa Orrù

Latino e Greco per le mie classi del Liceo Dettori di Cagliari fino a settembre 2017; ora anche altro, anche per altri

Jesslan

Una bionda a 88 mph

JSunflower

Segui i tuoi sogni, loro conoscono la strada.

Michela Silvia D'Alessandro Fotografia

"The emotions seen by my eyes"

Stefano Cicchini

Italian Influencer & Instagram Specialist

Diario di una psicopatica sentimentale

Un professionista non se la prende mai con un cretino. Luis Sepulveda

Gabo Serra PH Travel

Ci sono due modi per vivere: uno è viaggiare ed essere felici, l'altro non lo conosco.

hovogliadichiacchiere . . .

cosa c'è di meglio di una bella chiacchierata fra amici?

Storie in punta di righe

fiabe, racconti e ritratti di parole

Povertà e Ricchezza

OSARE RENDE LIBERI

lagendadichiara

working to get out of my comfort zone, or maybe, make it bigger !

tacotacorinbimbim

in alta definizione

Chiavari EMOZIONI tra Caruggi e Portici

Da un'Emozione nasce un Disegno da un Disegno un'EMOZIONE

EmoticonBlu

Mi contraddico? Certo che mi contraddico! Sono grande, contengo moltitudini! (W. Whitman)

hicetnunc.wordpress.com

La sensibilità è un dono prezioso e raro. Chi è sensibile sente il doppio e in anticipo, sente la pioggia prima ancora che gli cada addosso e sente le urla di chi piange in silenzio, chi è sensibile non ha bisogno di spiegazioni inutili, preferisce un abbraccio muto.

Letture/Lecturas

"Leggere è sognare per mano altrui. /Leer es soñar de la mano del otro " Fernando Pessoa, Il libro dell'inquietudine- Libro del desasosiego

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: