Il “nostro” museo si espande

Cari amici oggi vi vogliamo raccontare una faccenda che ci sta molto a cuore, la nostra cara Volandia, museo in cui facciamo i volontari.

Come sapete un museo è un luogo di meditazione culturale che racconta anche attraverso reperti la storia passata, presente e futura.

Volandia si trova in un luogo invidiabile perché si sviluppa all’interno dei vecchi capannoni delle industrie aeronautiche Caproni, le sue mura infatti trasudano storia, per esempio sono ancora visibili incise su tavole di rame le notizie dal fronte che il generale Cadorna inviava quasi quotidianamente alla Caproni.

Conosco il museo dal 2010 ed è stato emozionante vederlo crescere e svilupparsi giorno dopo giorno, dall’arrivo del glorioso Dc3 all’apertura del padiglione spaziale, all’arrivo del Dc9 presidenziale all’opportunità di mettere in moto il Jet Provost… insomma ce ne per tutti i gusti 🙂

Adesso Volandia sta progettando di creare nuovi parcheggi per migliorare il servizio ai suoi clienti e non solo, un parco giochi all’aperto, una pista ciclabile ed un laghetto immersi nella natura, purtroppo (o per fortuna) in Italia per fare un lavoro bisogna passare attraverso una miriade di autorizzazioni e permessi, ieri infatti siamo andati come ospiti ad assistere ad un dibattito in consiglio comunale a Somma Lombardo e pensavamo che tutti fossero contenti di sapere che il museo (che racconta tra l’altro anche la storia di questa città) si sta sviluppando ma invece ci siamo ritrovati con consiglieri comunali contro il programma di sviluppo, CHE PECCATO!!!!

E questa è stato solo l’inizio di un lungo dibattito anche on-line, abbiamo letto di aspre polemiche di chi non vuole vedere un terreno così detto agricolo (ma che in realtà è dimenticato da tutti) trasformato in un parcheggio asfaltato ed attrezzato, per noi che viviamo quasi quotidianamente il museo crediamo che sia necessario un parcheggio attrezzato visto lo sviluppo che Volandia vuole portare avanti nei prossimi anni.

Ad oggi stiamo aspettando che il consiglio comunale si riunisca e deliberi sul da farsi e speriamo che vada tutto bene per il museo.

Annunci


Categorie:viaggi

1 reply

  1. La solita burocrazia ! E l’invidia del politico di turno…

    Piace a 1 persona

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Paper Girl in a Paper Town

Aspirante scrittrice. Sono una ragazza di carta in una città di carta

Professoressa Orrù

Latino e Greco per le mie classi del Liceo Dettori di Cagliari fino a settembre 2017; ora anche altro, anche per altri

Jesslan

Una bionda a 88 mph

JSunflower

Segui i tuoi sogni, loro conoscono la strada.

Michela Silvia D'Alessandro Fotografia

"The emotions seen by my eyes"

Stefano Cicchini

Italian Influencer & Instagram Specialist

Diario di una psicopatica sentimentale

Un professionista non se la prende mai con un cretino. Luis Sepulveda

Gabo Serra PH Travel

Ci sono due modi per vivere: uno è viaggiare ed essere felici, l'altro non lo conosco.

hovogliadichiacchiere . . .

cosa c'è di meglio di una bella chiacchierata fra amici?

Storie in punta di righe

fiabe, racconti e ritratti di parole

Povertà e Ricchezza

OSARE RENDE LIBERI

lagendadichiara

working to get out of my comfort zone, or maybe, make it bigger !

tacotacorinbimbim

in alta definizione

Chiavari EMOZIONI tra Caruggi e Portici

Da un'Emozione nasce un Disegno da un Disegno un'EMOZIONE

EmoticonBlu

Mi contraddico? Certo che mi contraddico! Sono grande, contengo moltitudini! (W. Whitman)

hicetnunc.wordpress.com

La sensibilità è un dono prezioso e raro. Chi è sensibile sente il doppio e in anticipo, sente la pioggia prima ancora che gli cada addosso e sente le urla di chi piange in silenzio, chi è sensibile non ha bisogno di spiegazioni inutili, preferisce un abbraccio muto.

Letture/Lecturas

"Leggere è sognare per mano altrui. /Leer es soñar de la mano del otro " Fernando Pessoa, Il libro dell'inquietudine- Libro del desasosiego

dimensioneC

Se apro la porta al mondo, forse qualcuno entrerà

I bit-elloni

Retrogames, Videogames, Console e Retrogaming

comics country

AllAboutComicsAndMore!

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: